Materie Prime: i trend della settimana finanziaria

Una overview sulle tendenze in atto nel panorama delle commodity

.

Alimentari Ferrosi Coils a caldo Settimana Finanziaria Materie Prime

Il lunedì ci fornisce l’opportunità di analizzare cosa è successo la scorsa settimana sui più importanti mercati di borsa delle commodities, confrontando gli andamenti settimanali, mensili e annuali.

NON FERROSI

Grafico 1: Performance dei prezzi giornalieri della famiglia dei Metalli non ferrosi
Performance famiglia dei Metalli non ferrosi

E’ stata una settimana abbastanza movimentata per il complesso dei metalli non ferrosi. Le leghe di alluminio, sia spot che future, quotate al LME segnano un variazione settimanale del +6.2%. Dopo diverse settimane di crescita vigorosa, frena la corsa del prezzo spot dello Stagno quotato al LME (-3.20%), concludendo la sessione di venerdi 28 gennaio leggermente al di sopra di 38 mila euro per tonnellata. Si riducono anche le quotazioni del Nichel, che nelle scorse settimane era tornato sui massimi di agosto 2011. Sia a Londra (LME) che a Shangai (SHFE), il prezzo del Nichel ha segnato contrazioni superiori al -5%, mentre sul base mensile si registrano rialzi di oltre al 6%.
Sul fronte dei metalli preziosi, la scorsa settimana sono entrate in territorio negativo le quotazioni dell’Argento, che con flessioni superiori al -8% hanno perso il terreno recuperato durante le scorse settimane. Segue a distanza l’Oro, con cadute intorno al 2.4%. Secondo gli analisti, i ribassi sul mercato dei preziosi sono stati guidati dal trend rialzista del dollaro e dai timori di mosse più aggressive di normalizzazione da parte della Federal Reserve.

FERROSI

Grafico 2: Performance dei prezzi giornalieri della famiglia dei Metalli ferrosi
Performance famiglia dei Metalli ferrosi

Sul fronte dei ferrosi è da segnalare, che si conferma la fase ribassista dei Coils a caldo statunitensi, concludendo la settimana finanziari registrando -18% (prezzo spot). I Minerali di ferro cinesi chiudono la settimana in territorio positivo (+3.9% prezzo spot ), rimbalzando dopo i commenti di sostegno del governo cinese sulla sua industria siderurgica.

ENERGIA

Grafico 3: Performance dei prezzi giornalieri della famiglia degli Energetici
Performance famiglia Energia

La scorsa settimana è stata all’insegna di nuovi rialzi sul fronte degli energetici, coinvolgendo principalmente il gas naturale europeo. Sebbene sembrasse che fosse in atto una tendenza ribassista, i prezzi sono tornati su un sentiero di crescita vigorosa chiudendo la settimana a +14.4% per il ttf e uk spot, mentre il PSV ha segnato un +13.3%. Ancora più elevata è stata la crescita dei futures sul gas che ha superato il +26%. Il gas asiatico JKM sembra intenzionato a seguire la stessa dinamica di quello europeo, volando oltre il +21%. In controtendenza, il gas americano che chiude la settimana in calo (-9.7% prezzo spot).
Sempre su base settimanale, in forte rialzo anche il PUN italiano (+30.2%), e il future sul Carbone termico europeo quotato all’ ICE (+12% prezzo future).

Vuoi restare aggiornato sull’andamento dei mercati delle commodity?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter PricePedia!

Visualizza le ultime newsletter Pricepedia

ALIMENTARI

Alimentari da coltivazioni


Grafico 4: Performance dei prezzi giornalieri della famiglia degli alimantari da coltivazioni
Performance famiglia alimantari da coltivazione

Frena il bull trend dello Zucchero che, in tutte le sue variante, registra tassi di crescita negativi, prossimi al -2%. Al contrario, si è consolidato il sentiero di crescita del Mais spot quotato al CME, che questa settimana è salito del +3.1%, raggiungendo i livelli più alti da giugno 2021. A segnare la crescita settimanale più sostenuta è comunque l’Avena, con guadagni pari a +8.4% (spot) e +5.5% (future).

Alimentari da allevamenti


Grafico 5: Performance dei prezzi giornalieri della famiglia degli alimantari da allevamenti
Performance famiglia alimantari da allevamento

Si consolida il sentiero di crescita dei Suini che, per la seconda settimana di fila, chiudono al 2%. Chiude in leggera crescita il future sul burro (+1.5% su base settimanale), mentre lo spot è rimasto invariato.

Alimentari tropicali

Grafico 6: Performance dei prezzi giornalieri della famiglia degli alimantari tropicali
Performance famiglia alimantari tropicali

In rialzo il future sull' Olio di palma, salito di oltre il 5.7%; mentre sono in perdita le quotazioni sul Cacao, con lo spot che è sceso del -3.2% e il future del -2.8%.

PIANTAGIONI

Grafico 7: Performance dei prezzi giornalieri della famiglia delle Piantagioni
Performance famiglia piantagioni

Concludiamo la rassegna documentando l’andamento dei prezzi delle Piantagioni. Si è consolidato il bull trend del Cotone, aumentato di oltre il 2%.