L’impatto dei costi energetici e del rallentamento dell’indice PMI sulla congiuntura di luglio 2022

Analisi congiunturale degli Indici Aggregati Last Price di luglio

.

Alimentari Chimici Organici Energetici Ferrosi Non Ferrosi Preziosi Plastiche ed Elastomeri Legno e Carta Fibre Tessili Chimici Inorganici Last Price Congiuntura

È stato pubblicato l’aggiornamento PricePedia dei prezzi di luglio 2022.
Ciò che complessivamente emerge dal quadro congiunturale è una fase di forte incertezza della dinamica dei prezzi dovuta principalmente alla diversa direzione di due determinanti fondamentali. Da un lato il continuo e forte aumento dei prezzi dell’energia, soprattutto quelli del gas naturale che hanno registrato negli ultimi sei mesi una variazione superiore al +110%. Ne è seguito un notevole aumento anche dei costi dell’energia elettrica (si veda l’articolo “Schizza alle stelle il prezzo del PUN”), con effetti significativi sui costi delle imprese energivore.
Dall’altro, si sono consolidati i segnali che vedono la produzione industriale mondiale in forte rallentamento, comportando in conseguenza una modifica delle politiche di acquisto delle imprese, volte ora a ridurre lo stock di merci piuttosto che ad aumentarlo (si veda l’articolo “Effetto scorte sui prezzi dei beni di base”).
L’effetto di queste determinanti è però diverso da bene a bene.
Al fine di cogliere in modo più efficace l’effetto congiunto determinato dal continuo aumento della componente energetica e dal rallentamento della produzione industriale mondiale sulle diverse famiglie di beni analizzate in PricePedia, è stata considerata la dinamica a 3 mesi del Last Price.
Quando infatti le condizioni economiche cambiano velocemente, diventa fondamentale disporre di informazioni attendibili, il più aggiornate possibili, sul fenomeno di interesse. Prendendo in esame il Last Price consideriamo i prezzi associati alle negoziazioni e ai contratti avvenuti in quello specifico mese. Inoltre, data l’attuale volatilità dei prezzi, la dinamica su un periodo di tre mesi consente di estrarre segnali maggiormente robusti sulla dinamica dei prezzi.

Analisi per famiglia merceologica


Analizzando singolarmente le variazioni registrate da aprile 2022 a luglio 2022 (in euro) del Last Price, emerge una netta riduzione dei prezzi della maggior parte delle famiglie merceologiche.

Grafico 2: Luglio 2022, variazioni % in euro rispetto ad aprile 2022

Fonte: PricePedia

Il comparto che registra la maggiore riduzione trimestrale è quello dei Non Ferrosi (-12.6%), a sostegno dell’idea che il trend al ribasso dei prezzi, anticipato dai mercati finanziari, si stia riflettendo anche sui corrispondenti prezzi dei mercati reali.
Seguono i comparti delle Fibre Tessili (-6.8%), dei Preziosi (-3.5%), Plastiche&Elastomeri (-2.9%), Chimici Organici (-2.6%), Chimica per l’Industria (-1.9%), Alimentari (-1.1%), Energetici (-1%).
Sostanzialmente stabili i Chimici Inorganici (+0.8%) e i Ferrosi (+1.1%), mentre registrano ancora aumenti i prezzi della famiglia Legno&Carta (+3.1%).

Il grafico che segue, invece, analizza singolarmente le variazioni annuali.


Grafico 3: Luglio 2022, variazioni % in euro rispetto a luglio 2021

Fonte: PricePedia

Osservando le variazioni di lungo periodo, continua a registrare il più ingente aumento il comparto degli Energetici (+91.3%), seppur di intensità minore rispetto alle variazioni annuali registrate nelle precedenti analisi.
Il comparto della chimica - composto da Chimica per l’Industria (+89.8%), Chimici Inorganici (+88.2%), Chimici Organici (+46.6%) - registra nel mese di luglio, su base annuale, incrementi significativi, intorno alla media dei 75 punti percentuali, seguito dal comparto degli Alimentari (+32.3%).
Al di sotto dei 30 punti percentuali si posizionano i comparti di Plastiche&Elastomeri (+29.2%), Ferrosi (+25.1%), Non Ferrosi (+21.6%), Fibre Tessili (+21%) e Legno&Carta (+17.1%).
Infine, registra aumenti molto contenuti solo il comparto dei Preziosi (+5%).

Vuoi restare aggiornato sull’andamento dei mercati delle commodity?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter PricePedia!

Visualizza le ultime newsletter Pricepedia