Analisi di prezzo dei tensioattivi

Nell’ultimo biennio i prezzi dei tensioattivi si sono spinti su livelli estremamente elevati

.

Prodotti dell'Industria Chimica Tensioattivi Determinanti dei prezzi

I tensioattivi sono prodotti chimici che hanno la proprietà di rimuovere lo sporco da pelle, vestiti e superfici di diversi materiali. Sono quindi ampiamente utilizzati nell’industria della chimica per il consumo.
I tensioattivi si suddividono in quattro classi:

  • Tensioattivi anionici: sono schiumogeni e sciolgono efficacemente lo sporco;
  • Tensioattivi cationici: hanno potere battericida in aggiunta al potere detergente, utilizzati soprattutto presso ospedali e stabilimenti di acque minerali;
  • Tensioattivi non ionici: sono ottimi emulsionanti con elevato potere detergente;
  • Tensioattivi anfoteri: sono utilizzati per mitigare l’aggressività degli anionici che, ad esempio, possono nel tempo creare effetti di secchezza o irritazioni.

L’elemento che li accomuna dal punto di vista economico è la crescita elevata del loro prezzo, registrata negli ultimi due anni 1, come risulta dai grafici qui riportati.


Come si può notare dai grafici, tutti i tipi di tensioattivi, a esclusione degli anfoteri, sono accomunati da una forte crescita dei prezzi negli ultimi due anni, che li ha portati a raggiungere livelli storicamente molto elevati.
In un orizzonte temporale di oltre 20 anni, particolarmente forte è stato l’aumento del prezzo dei tensioattivi cationici, triplicato nel periodo, e dei non ionici, raddoppiato.
L’elemento che ci preme investigare è, tuttavia, l’analisi delle determinanti che hanno spinto i prezzi al rialzo nell’ultimo biennio. Sulla base di questa analisi sarà possibile valutare se, a fronte di un ciclo economico in forte rallentamento, questo livello dei prezzi è difendibile da parte dei produttori, oppure e probabile un loro ridimensionamento nel prossimo futuro.
Due sembrano i fattori che hanno sostenuto la crescita degli ultimi due anni:

  • l’aumento dei costi di produzione, che ha caratterizzato in generale tutti l’industria chimica;
  • un forte aumento della domanda di prodotti per la detergenza e pulizia che si inserisce nello spostamento delle preferenze del consumatore, a livello mondiale, verso una maggior cura della propria abitazione e un maggior tempo dedicato alla cura di se, comprese le pratiche di igienizzazione.
Vuoi restare aggiornato sull’andamento dei mercati delle commodity?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter PricePedia!

Visualizza le ultime newsletter Pricepedia

È possibile documentare questo secondo aspetto, considerando il commercio mondiale di prodotti per la pulizia e detergenza, riportato nel grafico che segue.

Importazioni mondiali di prodotti per la detergenza e pulizia


La domanda mondiale di prodotti per la pulizia e detergenza ha impiegato quasi 20 anni per aumentare di un miliardo di dollari, da 5 a 6 miliardi. Viceversa ha impiegato solo due anni per aumentare di un altro miliardo, da 6 a 7, tra il 2019 e il 2021.
È evidente come questa maggior domanda mondiale si è tradotta in una maggior domanda anche di tensioattivi, sostenendo la crescita del loro prezzo.
A fronte di una dinamica dei costi dell’industria chimica in probabile riduzione nel prossimo futuro e di produzione industriale mondiale in riduzione, è probabile che nel prossimo futuro potrebbero emergere qualche segno di cedimento degli attuali livelli elevati di prezzo dei tensioattivi. Tuttavia, è difficile allo stato attuale valutare l’entità di questi cedimenti.


(1) Con l’aggiornamento del mese di settembre i tensioattivi non ionici saranno disponibili nelle sezioni Benchmark, Last Price e Range, mentre i tensioattivi anionici, cationici e anfoteri esclusivamente nella sezione Range.