Gomme sintetiche e naturali: un'analisi comparativa

Analisi dei prezzi e delle dinamiche della gomma

.

Plastiche ed Elastomeri Petrolio Determinanti dei prezzi

In un precedente articolo si è analizzata la dinamica e il mercato della gomma naturale. Qui si continuerà l’analisi sulla filiera della gomma, analizzando la dinamica delle gomme sintetiche. Punto di partenza di questa analisi è stato il quesito se le gomme naturali e le gomme sintetiche fossero beni tra loro sostituti.

Analisi dei livelli e dinamiche dei prezzi della gomma

Il grafico che segue riporta due tipologie di gomma naturale:

  • fogli affumicati (Ribbed Smoked Sheets, RSS);
  • gomma naturale tecnicamente specificata (TSNR);

e tre di gomme sintetiche:

  • gomma etilene-propilene-diene (EDPM);
  • gomma acrilonitrile-butadiene (NBR);
  • gomma butadiene (BR).
Gomme sintetiche e naturali

Dal grafico emerge chiaramente che la gomma sintetica NBR ha un prezzo più elevato rispetto agli altri materiali considerati. Il motivo di questa differenza è nelle caratteristiche e nella resistenza chimica: la gomma NBR è infatti estremamente resistente, tanto da essere utilizzata nell’industria automobilistica, aeronautica e nucleare (tubi flessibili per olio, guanti protettivi..). La gomma EPDM ha invece una resistenza minore e viene usata principalmente nelle guarnizioni dei veicoli, mentre la gomma BR e le gomme naturali, infine, possiedono una discreta resistenza all’acqua del mare e agli acidi a medi concentrazione oltre ad essere molto elastiche e resistenti all’abrasione. Queste caratteristiche vengono riflesse nel prezzo: la gomma BR e la gomme naturali, infatti, hanno lo stesso livello di prezzo. Inoltre esse hanno anche la stessa dinamica, escludendo una fase dal 2009 al 2011 in cui i prezzi delle gomme naturali hanno avuto una forte crescita, sfiorando i 4000 €/tonn – massimo storico- mentre il prezzo della gomma BR è aumentato, ma con una minore intensità.

Effetti della sostituibilità tra gomme sui prezzi

Ciò ci permette di rispondere al quesito che ci eravamo posti all’inizio. Le gomme BR possono essere considerate beni sostituti della gomma naturale, non solo dal punto di vista tecnico, ma anche dal punto di vista economico nel senso che i due mercati sono sovrapposti, registrando livelli e dinamiche di prezzo tra loro molto simili.

Effetto costo sul prezzo della gomma BR

La gomma BR e la gomma naturale hanno strutture di costi diverse. La prima è prodotta dal butadiene, a sua volta derivato dal petrolio; la seconda è prodotta dal lattice estratto dall’albero della gomma. E’ utile verificare come le variazioni del prezzo del petrolio possano influenzare, via prezzo del butadiene, il prezzo della gomma BR.
Nel grafico che segue sono messi a confronto, nella forma di indici, il prezzo del petrolio, quale proxy del prezzo del butadiene, il prezzo della gomma BR e il prezzo della gomma naturale RSS, al fine di verificare quanto rilevante sul prezzo della gomma BR risulti l’effetto costo, dovuto alle variazioni del prezzo del petrolio, rispetto all’effetto “sostituzione” con la gomma naturale, sopra descritto.

Prezzi in indice della gomma naturale, sintetica e del petrolio

Dall’analisi del grafico risulta chiaro come il prezzo della gomma BR risenta principalmente delle variazioni dei prezzi delle gomma naturale, e solo in modo marginale dei prezzi del petrolio. Ad esclusione, forse, del 2018 in cui il prezzo della gomma sintetica BR ha certamente un andamento molto simile alla gomma naturale RSS, ma sembra riflettere anche il prezzo del petrolio, i cui aumenti sembrano aver sostenuto il prezzo delle gomma sintetica.