Prezzi dei pannelli MDF alle stelle

Peculiarità italiana oppure dinamica generalizzata alla UE?

.

Legno e Carta Strumenti e Metodologie

Negli ultimi mesi si sono registrati segnali di forte aumento dei prezzi dei pannelli MDF rilevati dalla Camera di Commercio di Milano, com’è possibile osservare dal grafico che segue. I prezzi sono espressi in euro per tonnellata.

Prezzi mensili dei pannelli MDF (diversi spessori), €/Ton
Prezzi mensili dei pannelli MDF (diversi spessori), €/Ton

Come si evince dal grafico, l’aumento dei prezzi ha riguardato i pannelli MDF di diversi spessori. Gli aumenti più forti sono stati registrati dal pannello con spessore pari a 4mm, il cui prezzo è arrivato a livelli di massimo storico.

Al fine di verificare se gli aumenti siano specifici del mercato italiano o riguardano in generale l’Unione Europea, abbiamo utilizzato le dichiarazioni di import dei paesi UE dai diversi partner, isolando i flussi di pannelli MDF più significativi, tali da poterci dare una indicazione dei prezzi dei beni che attraversano le dogane dei vari paesi UE.
La classificazione della Nomenclatura Combinata consente di analizzare i prezzi di molte tipologie di pannelli MDF suddivise per:

  • spessore: minore di 5mm, compreso tra 5 e 9mm, maggiore di 9mm
  • tipo di lavorazione: lavorati meccanicamente/trattati e non.

Nella tabella che segue, sono riportati i livelli di prezzo per le diverse tipologie di beni nella prima metà del 2021 e la lista dei primi 5 flussi di commercio tra due paesi partner.

Tipologia Pannello Prezzo 2021-S1 (€/Ton) Top 5 Flussi
Paese importatore dichiarante - Paese partner
Spessore inf. a 5mm, non lavorati 373 1) Italia - Slovenia
2) Portogallo - Spagna
3) Spagna - Portogallo
4) Spagna - Francia
5) Italia - Polonia
Spessore inf. 5mm, lavorati 553 1) Italia - Ungheria
2) Italia - Polonia
3) Polonia - Bielorussia
4) Paesi Bassi - Belgio
5) Romania - Ungheria
Spessore tra 5mm e 9mm, non lavorati 352 1) Austria - Germania
2) Portogallo - Spagna
3) Germania - Polonia
4) Belgio - Francia
5) Lituania - Germania
Spessore tra 5mm e 9mm, lavorati 657 1) Francia - Belgio
2) Germania - Austria
3) Austria - Germania
4) Paesi Bassi - Germania
5) Paesi Bassi - Belgio
Spessore sup. 9mm, non lavorati 369 1) Italia - Romania
2) Spagna - Portogallo
3) Belgio - Francia
4) Portogallo - Spagna
5) Polonia - Germania
Spessore sup. 9mm, lavorati 655 1) Austria - Germania
2) Francia - Belgio
3) Danimarca - Norvegia
4) Germania - Austria
5) Germania - Svizzera

Com’è lecito attendersi, la tabella evidenzia un livello di prezzo maggiore per i pannelli che hanno subito una o più lavorazioni. Questi ultimi hanno un livello di prezzo quasi doppio rispetto al prezzo del prodotto non lavorato. Inoltre, i prezzi dei pannelli lavorati presentano una variabilità maggiore, a fronte di diverse possibili lavorazioni del prodotto.
Per quanto riguarda i pannelli MDF che non hanno subito alcuna lavorazione o trattamento, la variabilità dei prezzi tra prodotti di diverso spessore è molto più contenuta.
Per quanto riguarda i flussi più significativi, dalla tabella emerge come l’Italia sia presente più volte come importatore di pannelli MDF, soprattutto da paesi dell’Europa Centrale (Polonia, Ungheria, Slovenia).

Vuoi restare aggiornato sull’andamento dei mercati delle commodity?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter PricePedia!

Visualizza le ultime newsletter Pricepedia

Nella tabella che segue sono riportati i tassi di variazione minimo e massimo, del primo semestre 2021 rispetto ai prezzi del primo semestre 2020, dei prezzi dei singoli flussi sopra indicati, al fine di verificare se gli aumenti che si osservano sul mercato italiano sono generalizzati al mercato europeo.

Tipologia Pannello Variazione percentuale minima Variazione percentuale massima
Spessore inf. a 5mm, non lavorati -1 (Portogallo - Spagna) +11 (Spagna - Francia)
Spessore inf. 5mm, lavorati -7 (Paesi Bassi - Belgio) +12 (Polonia - Bielorussia)
Spessore tra 5mm e 9mm, non lavorati -13 (Austria - Germania) +4 (Portogallo - Spagna)
Spessore tra 5mm e 9mm, lavorati -2 (Germania - Austria) +13 (Paesi Bassi - Germania)
Spessore sup. 9mm, non lavorati -1 (Polonia - Germania) +13 (Italia - Romania)
Spessore sup. 9mm, lavorati -4 (Germania - Austria) +7 (Francia - Belgio)

Dai tassi di variazione riportati si evidenzia una forte variabilità dei prezzi dei singoli flussi. Questo indica che non è possibile considerare come merceologicamente omogenei i diversi flussi. La costruzione di un eventuale indicatore di prezzo aggregato dei flussi doganali richiede quindi l'uso di metodologie appropriate in grado di dar conto delle modificazioni dei prezzi, escludendo gli effetti dovuti al mix di prodotto.
Osservando la dinamica dei prezzi dei singoli flussi, si registrano aumenti a due cifre in alcuni flussi, ma l'intensità della crescita non è paragonabile a quella registrata dalla Camera di Commercio di Milano. Questo sembrerebbe suggerire una specificità del mercato italiano con aumenti dei prezzi dei pannelli MDF non replicati negli altri paesi europei, soprattutto per quanto riguarda gli spessori minori.