Commodity energetiche in lieve calo

Aggiornamento settimanale degli energetici

.

Petrolio Gas Naturale Carbone Analisi settimanale energetici

Prezzi del petrolio in calo. La settimana si è aperta con i livelli del greggio in ribasso rispetto a giovedì 14. Il Brent ha raggiunto il prezzo di 106.7 $ al barile (-5.1 $), il WTI il prezzo di 102.1 $ al barile (-4.9 $), mentre l’Oman/Dubai ha raggiunto i 100.5 $ al barile (-4.5 $).

Grafico 1: Andamento prezzo del petrolio
Andamento prezzo del petrolio

Il calo del prezzo del petrolio arriva in seguito all’aumento del numero di casi di Covid19 nella capitale cinese e alle forti tensioni che si sono susseguite (test di massa e acquisti di panico), facilitando ancora di più la crisi della domanda di greggio.
Oltre al calo della domanda in Cina, il più grande importatore mondiale di greggio, gli analisti ritengono che anche la guerra in Ucraina e l'aumento dell'inflazione stiano distruggendo la domanda mondiale di petrolio, riflettendosi inevitabilmente sui prezzi.
Oscillazioni anche sul mercato del gas naturale. Questa settimana i prezzi registrati hanno mantenuto un trend ribassista (nonostante l’incremento registrato giovedì 21, poi subito rientrato) rispetto alla scorsa settimana1:

  • TTF Olanda 94.9 €/MWh (-0.7 €/MWh)
  • NBP Regno Unito 70.4 €/MWh (-3.3 €/MWh)
  • PSV Italia 101.4 €/MWh (-0.5 €/MWh)
  • HenryHub USA 20.8 €/MWh (-2.7 €/MWh)

Fortemente in calo il prezzo del JKM Asia 80.4 €/MWh (-22.9 €/MWh).

Andamento prezzo del gas naturale

 

Nonostante i recenti ribassi, i prezzi negli Stati Uniti rimangono elevati, relativamente al trend interno, sostenuti dai consumi in aumento e dalle crescenti esportazioni verso l'Europa.
I prezzi del gas in Europa rimangono piuttosto bassi rispetto ai massimi recenti. I flussi norvegesi sono nuovamente aumentati dopo essere scesi a livelli più bassi della media a causa della manutenzione prevista. Inoltre, sta continuando la ricerca per sostituire il gas russo con altre fonti: l’Eni ha firmato accordi preliminari sia con l'Angola che con il Congo per garantire l'approvvigionamento di gas, attenuando alcuni dei problemi di approvvigionamento a medio e lungo termine.
Dal lato della dipendenza dalla Russia, i membri dell'UE stanno lavorando per ridurre la dipendenza dal petrolio e dal gas russo, finora con scarso successo seppur la Commissione europea sembrerebbe stia lavorando al sesto pacchetto di sanzioni.

Grafico 3: Andamento prezzo del carbone termico Europa


Infine, anche il carbone termico spot ha registrato livelli più bassi rispetto alla scorsa settimana: 288 €/Ton (-6 €/Ton).


Vuoi restare aggiornato sull’andamento dei mercati delle commodity?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter PricePedia!

Visualizza le ultime newsletter Pricepedia

1. Il prezzo del gas naturale nei diversi mercati finanziari fa riferimento al prezzo registrato venerdì 22 aprile 2022. Il valore in parentesi indica la differenza con il prezzo registrato giovedì 14 aprile 2022.