Prezzi delle termoplastiche: uno scenario

È possibile e utile uno scenario di previsione dei prezzi delle termoplastiche, nonostante la grande incertezza presente nei mercati

.

Tassi di Cambio Energetici Plastiche ed Elastomeri Previsioni Indicatori Congiunturali Previsione

Nel corso della primavera e dell’estate del 2021, i prezzi delle termoplastiche hanno raggiunto livelli mai prima sperimentati. In alcuni mercati locali, sotto la spinta di acquisti in eccesso rispetto alle esigenze immediate, si sono registrati picchi elevati di domanda che hanno portato, oltre che all'aumento dei prezzi, anche ad un forte allungamento dei tempi di consegna. Nel corso di questo autunno, i mercati locali delle termoplastiche sono ritornati su livelli più in linea con i prezzi degli scambi inter-country, registrati dai prezzi doganali.
A titolo di esempio, sono riportate le serie storiche dei prezzi del polietilene ad alta densità rilevati dalla camera di Commercio di Milano (MI) e tramite le dichiarazioni doganali (DOG).

Confronto prezzi HDPE, €/Ton
Confronto prezzi HDPE, €/Ton

Dal grafico emerge chiaramente come all'inizio del 2021 il prezzo del polietilene HDPE rilevato dalla Camera di Commercio di Milano abbia raggiunto livelli storicamente elevati, frutto di una situazione di mercato del tutto anomala. Alla fine del 2020, gli aumenti dei prezzi di petrolio e gas naturale, con il raddoppio del primo e un aumento di 4 volte del secondo, avevano creato delle aspettative di forti aumenti nei prezzi delle termoplastiche, spingendo contemporaneamente tutte le imprese utilizzatrici ad aumentare i propri acquisti per anticipare l'aumento dei prezzi.
L'eccesso di domanda che si è verificato, ha portato i prezzi sui mercati locali a registrare aumenti mai prima sperimentati, di gran lunga superiori ai prezzi inter-country, tra operatori di paesi diversi. I punti di massimo si sono registrati nei mesi primaverili. Nei mesi successivi è iniziata una fase di discesa dei prezzi verso valori più allineati ai fondamentali. È molto probabile che nei prossimi mesi continuerà la discesa dei prezzi rilevati dalla camera di commercio di Milano verso quelli doganali, riproducendo la situazione di sostanziale riallineamento che ha caratterizzato i primi vent'anni di questo secolo.
Negli ultimi mesi, anche i prezzi doganali del polietilene hanno iniziato a registrare dei segnali di flessione, in linea con il rallentamento in atto nella crescita dell'economia mondiale.

Indice del ciclo industriale globale

Nel grafico che segue è riportata la serie storica dell'indice del ciclo industriale globale. Questo indice è calcolato ipotizzando:

  • una domanda di materie prime che cresce in linea con la produzione industriale mondiale.
  • una crescita uniforme dell'offerta mondiale di materie prime, di intensità, tuttavia, diversa all'interno dei vari cicli di sviluppo dell'economia mondiale;

Un aumento di questo indice rappresenta, quindi, situazioni in cui la domanda mondiale di materie prime a livello globale aumenta più della loro offerta, segnalando situazioni di tensione crescente man mano che esso raggiunge livelli di massimo. All'opposto, riduzioni di questo indice rappresentano fasi in cui la domanda di materie prime aumenta meno dell'offerta, riducendo la tensione esistente nei vari mercati.

Indice del ciclo industriale globale

Dall'analisi del grafico emerge come si sia registrato un massimo di tensione sui mercati mondiali delle materie prime nei primi tre mesi di quest'anno. A questo periodo è seguita una fase di leggera diminuzione nel corso della primavera, accentuatasi in estate fino a raggiungere in autunno una situazione non diversa da quella del secondo semestre 2019.
È probabile che, nei prossimi mesi, domanda e offerta di materie prime crescano ai medesimi ritmi portando ad una stabilità di questo indice. Nel corso del 2022, man mano che verrà superata la pandemia da Covid-19 i livelli di attività economica presenteranno una nuova accelerazione portando ad un incremento dell'indice del ciclo industriale globale, ma a ritmi molto più contenuti rispetto alla corsa effettuata tra la fine 2020 e l'inizio 2021.

Prezzo del petrolio

Dopo aver raggiunto un livello di massimo a fine ottobre, con il Brent in alcuni giorni sopra gli 85 dollari al barile, il prezzo del petrolio nel corso del mese di novembre ha registrato una fase di diminuzione fino a crollare nel venerdì nero del 25 novembre al di sotto dei 73 dollari. È probabile che in questi giorni il prezzo del petrolio recuperi rispetto al livello di venerdì scorso. È, tuttavia, altrettanto probabile che, dopo il massimo raggiunto a ottobre, il prezzo del petrolio registri una fase di progressiva riduzione. Nel grafico che segue è riportata la previsione di lungo periodo recentemente formulata dall'EIA (Energy Information Administration).

Petrolio Brent, $/barile

In questo scenario, il prezzo del Brent dopo aver superato gli 83 dollari al barile nella media del mese di ottobre 2021, inizierà a scendere lentamente fino ad arrivare a 72 dollari alla fine del 2023.

Effetti sui prezzi delle termoplastiche

La domanda che tutti i buyer di materie plastiche si stanno facendo è quale potrà essere l'effetto sui prezzi delle termoplastiche dovuto alla minor tensione, ormai acquisita, tra domanda e offerta di materie prime e alla riduzione prevista nel prezzo del petrolio. In altre parole su quali livelli atterreranno i prezzi delle termoplastiche una volta che la pazzia della prima parte del 2021 sarà del tutto alle spalle.

Vuoi restare aggiornato sull’andamento dei mercati delle commodity?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter PricePedia!

Visualizza le ultime newsletter Pricepedia

Il modello utilizzato

Per dare una risposta a questa domanda abbiamo utilizzato il tool Forecast di Pricepedia, messo a disposizione recentemente agli utenti abbonati. Questo tool consente di stimare dei modelli standard a specificazione dinamica per quantificare l'impatto che le variabili esogene (in questo caso: Indice del Ciclo industriale globale; prezzo del petrolio in dollari; tasso di cambio dollaro/euro) hanno sui prezzi di alcune termoplastiche. Abbiamo preso in esame il prezzo di tre tipologie di polietilene (lineare, alta e bassa densità) e il prezzo del polipropilene.
Una caratteristica particolarmente utile di questo tool è quella di isolare la parte della variazione del prezzo oggetto di analisi non spiegata dalle variabili esogene considerate. Questo consente di gestire quelle componenti legate a situazione particolari settoriali, quali le chiusure di impianti produttivi, che hanno avuto un ruolo importante nel determinare i prezzi tra la fine del 2020 e l'inizio del 2021.
Nei risultati di previsione di seguito presentati, abbiamo ipotizzato che l'anomalia di queste chiusure vada progressivamente esaurendosi nei prossimi mesi.

I risultati ottenuti

Nella figura che segue sono riportati i grafici con i risultati di previsione delle quattro termoplastiche considerate.

Risultati di previsione
LDPE
LDPE
LLDPE
LLDPE
 
HDPE
HDPE
Polipropilene
Polipropilene

Come logico attendersi, lo scenario risulta simile per tutte e quattro le termoplastiche. Tutte presentano prezzi in netta diminuzione, con un punto di caduta alla fine del 2023 compreso tra i 1208 euro per tonnellata per l’HDPE e i 1307 euro per tonnellata per l’LDPE. Mi sembra doveroso segnalare come queste previsioni siano oggetto di incertezza. Esse, tuttavia, risultano credibili se è credibile lo scenario di seguito sintetizzato:

  • dinamica della domanda di materie prime in linea con quella dell'offerta, dopo l'aggiustamento avvenuto nel corso dell'autunno 2021.
  • prezzo del petrolio che scende lentamente fino a 72 dollari al barile per il Brent
  • il venir meno della stagione delle "chiusure d'impianti" che hanno fortemente condizionato la prima fase della ripresa post Covid;

Naturalmente il non realizzarsi anche di una sola di queste ipotesi, avrebbe l'effetto di modificare il punto di caduta a fine 2023 dei prezzi delle quattro termoplastiche considerate.


Claudio Bruggi
Ingegnere Gestionale, per oltre dieci anni ha coperto il ruolo di Purchasing Director. Nel 2019 ha fondato Procure4you per mettere a disposizione la sua esperienza ai processi di acquisto delle imprese interessate