Pandemia, geopolitica e mercati

Settimanale metalli non ferrosi LME - Commento del 14 giugno 2021

.

Non Ferrosi LME Analisi settimanale LME

DINAMICA SETTIMANALE

Andamento non ferrosi

 

La scorsa settimana, rispetto alla precedente (venerdì su venerdì), è stato registrato un ribasso dei prezzi che ha interessato 6 metalli su 7. In evidenza il rialzo del nichel e il ribasso del rame. La quotazione dell’indice LMEX è scesa a quota 4256.7 $. L’indicatore di momentum che misura la forza del trend in atto è in zona neutra ma in ribasso: ciò lascia presagire un possibile proseguimento del ribasso. La chiusura settimanale è a cavallo delle medie mobili a 10, 20 e 40 giorni (indicazione incerta).

COMMENTO MACROECONOMICO E PROSPETTIVE

In questo mese di giugno, le notizie e i dati sulla pandemia e le campagne vaccinali descrivono un mondo diviso in due. Per una metà del mondo, corrispondente grosso modo all’Occidente, grazie alle vaccinazioni, si registra un progressivo ritorno alla quasi normalità. Per un’altra metà, che include sicuramente l’Africa e parte dell’Asia, le vaccinazioni, spesso, devono ancora iniziare.

A livello globale, dunque, il Covid-19 è ancora un problema attuale. Lo conferma una notizia che arriva (ancora una volta) dalla Cina, precisamente dal Distretto di Yantian, nella Cina Meridionale, dove ha sede lo Yantian International Container Terminal, centro di smistamento merci tra i più avanzati del Dragone.

A causa della scoperta di alcuni casi di positività, l’area è stata sottoposta a stringenti misure di controllo e un elevatissimo numero di navi portacontainer è bloccato nel porto. Per effetto domino, il blocco del porto di Yantian si è presto riverberato sugli scali cinesi satelliti e già l’intero sistema mondiale delle consegne sta risentendo della crisi cinese, con un impatto immediato sui costi del trasporto marittimo. Il rialzo dei costi di trasporto si ripercuote anche sui prezzi delle materie prime e dei loro derivati, che vengono trasportati via mare da una parte all’altra del mondo.

Vuoi restare aggiornato sull’andamento dei mercati delle commodity?
Iscriviti gratuitamente alla newsletter PricePedia!

Visualizza le ultime newsletter Pricepedia
Il problema della disponibilità dei vaccini è stato uno dei temi del G7 in Cornovaglia. I leader presenti hanno assunto l’impegno di inviare un miliardo di dosi nei Paesi più poveri del mondo. E, inoltre, è stato rilanciato il tema di una nuova indagine sulla diffusione del virus partito dalla Cina. Per Joe Biden il gigante asiatico è la più grave minaccia attuale a livello geopolitico, economico, sanitario e tecnologico e il presidente americano ha chiamato i leader presenti al summit a una nuova alleanza transatlantica contro Cina e Russia, per aumentare l’autonomia e ridurre la dipendenza dall’Asia.

Andamento dei mercati finanziari e delle materie prime (scorsa settimana)
Sui mercati delle materie prime in generale prosegue il rialzo dei prezzi. Nel campo dei metalli non ferrosi, dopo lo storno precedente, c’è stato un rimbalzo. Il tasso di volatilità dei prezzi si mantiene molto alto.
Materie prime in generale: il CRB Index ha chiuso in rialzo trascinato dai prodotti petroliferi.
Metalli non ferrosi: l’Indice LMEX ha chiuso in rialzo trascinato dal rame.
Metalli preziosi: l’indice DJGSP ha chiuso in rialzo.
Acciaio LME: Steel Rebar in ribasso .
Rottami ferrosi LME: Steel Scrap in rialzo.
Petrolio: in rialzo.
Gas naturale: in rialzo.
Noli Marittimi: l’Indice BDI ha chiuso in rialzo.
Valute: l’US dollar index ha chiuso in leggero rialzo e l’euro contro il dollaro in leggero ribasso.