Prezzi dei materiali per la preparazione dei coloranti sui massimi storici

I prezzi del naftolo 1 e dell’acido solfanilico sono in crescita da inizio millennio

.

Prodotti dell'Industria Chimica Congiuntura

Nel precedente articolo "Un anno di stabilità per i prezzi medi annui dei coloranti” si è analizzata la dinamica dei coloranti, evidenziando come il 2018 sia stato un anno caratterizzato da una relativa stabilità. L'andamento dei prezzi dei coloranti potrebbe, in parte, derivare da un periodo in cui i costi di produzione non hanno registrato delle variazioni importanti.
In questo articolo si analizzano nello specifico due elementi chimici che sono alla base delle preparazioni di molti coloranti: l’acido solfanilico e il naftolo 1. Il primo deriva dalla zolfo e viene sintetizzato con il naftalene e l’ammine, dando origine agli acidi amino-naftal-solfonici, che vengono poi impiegati direttamente per nella produzione dei coloranti. Il naftolo 1 si ricava dalla sintesi dell’acido solfanilico e dal naftalene.

Il grafico che segue riporta i prezzi doganali delle importazioni UE del naftolo 1 e dell’acido solfanilico.

Grafico 1:Prezzi del naftolo 1 e dell'acido solfanilico

Prezzi del naftolo 1 e dell'acido solfanilico

Quello che emerge dal grafico è il similare andamento delle serie dei prezzi medi: il naftolo venendo ricavato dall’acido solfanilico ne riflette pertanto, in parte, la dinamica. Inoltre ciò giustifica il fatto per cui il naftolo si trovi su un livello di prezzo superiore. Il differenziale di prezzo tra i due si è ampliato a partire dal 2010, quando i prezzi del naftolo hanno registrato un aumento (+ 36%) tanto forte da portarli su un nuovo livello di prezzo.

Nonostante alcuni picchi nella dinamica mensile, entrambe le serie hanno registrato una relativa stabilità dei prezzi medi annuali nel primo decennio di questo secolo.
Dalla fine del 2010 il prezzo del naftolo si trova su un trend positivo. Negli ultimi 10 anni il prezzo è aumentato del 64%, passando da un livello medio annuo di 3000 a 7500 euro alla tonnellata.
Per quanto riguarda l’acido solfanilico, dopo una lieve flessione nel 2011 (- 5%) i prezzi sono in crescita dal 2012. La variazione registrata dal 2012 al 2018 è del + 27%, dove i prezzi sono passati da 3000 a 3800 euro alla tonnellata.
Inoltre negli ultimi due mesi del 2018 entrambi i prezzi hanno registrato aumenti così forti, da portarli su un nuovo livello e raggiungendo il loro massimo storico a gennaio 2019 (naftolo: 10550 euro alla tonnellata; l’acido solfanilico: 5100 euro/ton).
Gli aumenti sono iniziati a novembre 2018 dove i prezzi del naftolo e dell’acido hanno registrato variazioni positive del + 34% e del + 8% - rispetto ad ottobre. Confrontando la serie del naftolo e dell’acido solfonilico con i prezzi dei coloranti, disponibili al tool di PricePedia, emerge che i prezzi dei coloranti (ad eccezione di quelli di origine animale, vegetale, degli acidi e dei diretti) sono aumenti da dicembre, riflettendo l'aumento dei prezzi degli input produttivi.