Prezzi ancora elevati dei tondini di acciaio

Dinamiche dei prezzi dei tondini di acciaio sul mercato europeo e cinese

.

Ferrosi Congiuntura

Nei mesi estivi, i prezzi in euro dei tondini di acciaio non legato per calcestruzzo armato sul mercato UE sono ritornati su livelli prossimi a quelli del 2012, prima della fase di prolungata flessione avvenuta nel triennio 2013-2016.
In questo articolo analizzeremo le dinamiche dei prezzi di questo prodotto, fornendo alcune indicazioni sulla relazione tra i prezzi in Europa e i prezzi sul mercato asiatico, rilevati al Shangai Future Exchange (SHFE).

Di seguto sono analizzate due tipologie di tondini in acciaio non legato; nello specifico i tondini nervati e il bordione liscio in rotoli. Il grafico che segue riporta i prezzi delle importazioni UE. Prezzi doganali delle importazioni EU

I prezzi sono generalmente molto simili, anche se i tondini tendono ad avere un prezzo leggermente superiore. Questo differenziale è dovuto dal maggior utilizzo e dalle maggiori fasi di lavorazione che i tondini hanno rispetto al bordione(1).
Si segnala, a tal proposito, il periodo 2010-2014, caratterizzato dalla forte crisi edilizia europea, in cui il differenziale dei prezzi tra i due beni è risultato più significativo. Infine, nel corso del 2017, a fronte di una crescita più continuativa del prezzo dei tondini, il prezzo del bordione ha avuto andamenti più incerti.

Complessivamente le serie hanno sostanzialmente la stessa dinamica, confermando la forte vicinanza merceologica dei due prodotti. La loro dinamica è caratterizzata da tre fasi di aumento dei prezzi (2004, 2008 e 2011). La più forte è stata nel 2008 quando i prezzi hanno toccato il loro massimo storico sfiorando gli 800 €/tonnellata, aumentando di circa il 94% nell’arco di soli 6 mesi, per poi cadere a picco (-60%) nell’arco nuovamente di soli sei mesi.
Nel 2016, dopo una prolungata fase di diminuzione, i prezzi sono ritornati su un sentiero di crescita, sfiorando nel 2017 i livelli raggiunti nel 2013.

Il prezzo finanziario dei tondini al SHFE

Allo Shangai Future Exchange (SHFE) sono quotati i prezzi dei tondini di acciaio per calcestruzzo armato per la categoria DIN488-2, che racchiude i tondini di calcestruzzo armato, laminati a caldo con un diametro inferiore a 50 mm (2).
Nel grafico sono riportati gli andamenti dei prezzi spot (3) e future con scadenza a 11 mesi sul mercato dei futures di Shangai. I prezzi sono stati trasformati in euro per poterli confrontare con i prezzi doganali sul mercato UE.

Quotazioni allo Shangai Future Exchange

Dal confronto dei prezzi a scadenza diversa, emerge un sostanziale allineamento, tranne che nella fase più recente, in cui il prezzo future non ha seguito il forte aumento del prezzo spot, andando a creare una situazione di backwardation. Questa situazione segnale che gli operatori finanziari non ritengono che gli aumenti sul mercato spot siano sostenibili, o meglio che le tensioni sul mercato a breve siano destinate a rientrare nel prossimo futuro, verificandosi quindi un riallineamento dei prezzi.

Nel grafico che segue sono riportati i prezzi doganali dei tondini sul mercato UE e la serie del prezzo finanziario dello SHFE; per facilitarne l’analisi sono stati riportati in indice.

Confronto prezzi doganali e quotazioni allo Shangai Future Exchange

Nonostante i prezzi siano riferiti a due mercati geograficamente distanti, le loro dinamiche sono molto simili, con il prezzo finanziario che in alcune occasioni si è mosso in anticipo rispetto alla serie del prezzo doganale. Ne deriva quindi che le quotazioni dello SHFE rappresentano un buon benchmark per confrontare l’andamento dei prezzi doganali sul mercato europeo. In quest'ottica si segnala che la flessione registrata negli ultimi mesi del prezzo del future a 11 mesi quotato a Shangai, potrebbe risultare una anticipazione di una prossima flessione dei prezzi sul mercato UE, rimasti a ottobre ancora prossimi ai livelli raggiunti in estate.

(1) Quando un tondino è “aderente” si dice che è ad aderenza migliorata, la tecnica di aderenza migliorata impedisce che ci sia uno scorrimento tra il calcestruzzo e l’acciaio. Questa migliore resistenza è fornita dalle nervature (o zigrinature). Dato che le barre lisce mancano di questa caratteristica vengono usate sempre di meno
(2)La classificazione DIN488 corrisponde a Steel for Reinforcemente of Concrete- Part 2: Hot-rolled Ribbed Bar. GB1499.2-2007, con denominazione HRB400 o HRFB400 di diametro di 16mm, 18mm, 20mm, 22mm, 25mm. Le classificazioni delle barre di acciaio non sono armonizzate tra i paesi europei, ogni stato ha la sua classificazione. Le normative europee EN 10080 e EN ISO 15630 hanno cercato di standardizzare le caratteristiche prestazionali dell'acciaio d'armatura. Il DIN488-2 rientra in questi tentativi di standardizzazione.
(3)Il prezzo spot è disponibile da Luglio 2013